Tanti sono i pazienti che ogni anno si rivolgono al medico fisiatra di Fisicamente Medica. Con fisiatria si intende la disciplina medico specialistica rivolta a chi soffre di difficoltà motorie e cognitive causate da patologie che interessano il sistema muscolo-scheletrico. Vediamo allora cosa fa il medico fisiatra e quali sono patologie e trattamenti della fisiatria.

Cosa fa il fisiatra?

Il fisiatra non si occupa della malattia dato che il trattamento farmacologico e chirurgico è di competenza degli altri specialisti e coinvolge di volta in volta neurologi, ortopedici, reumatologi e neurochirurghi. In generale questo specialista si occupa delle conseguenze funzionali delle malattie muscolo-scheletriche e nervose che creano difficoltà alla persona in ambito fisico, psicologico ed emotivo.

Chi si rivolge a Fisicamente Medica per trovare un valido fisiatra per lo più soffre di patologie del sistema muscolo-scheletrico come postumi di protesizzazione di anca o di ginocchio, lombosciatalgie, esiti di traumi, artrosi, malattie infiammatorie articolari.

Non solo. La fisiatria tratta anche pazienti affetti da disturbi del linguaggio, disturbi di deglutizione, incontinenza vescicale, che possono seguire e/o accompagnare una lesione cerebrale, anche dopo l’eventuale trattamento neurochirurgico (per esempio ictus, sclerosi multipla, malattia di Parkinson, tumore o trauma cerebrale, malattie infiammatorie, vascolari, neoplastiche o traumatiche del midollo spinale).

Raramente il medico fisiatra agisce da solo e per lo più fa parte di una equipe multi-professionale che comprende diverse figure e considera la medicina fisica e riabilitativa come un lavoro di squadra.

Cosa è la diagnosi fisiatrica e quali sono le cure specialistiche?

La diagnosi fisiatrica fatta da Fisicamente Medica indaga le cause di una disabilità, mentre la terapia si basa su esercizi e terapie fisiche che possono essere elettriche, magnetiche, termiche, meccaniche. Non mancano le terapie farmacologiche che comprendono antibiotici, antidolorifici e ormoni, ma anche farmaci per problemi neuromotori come la tossina botulinica in caso di spasticità.

Compito del medico fisiatra è trattare il dolore somatico che si presenta a causa di patologie dell’apparato muscolo scheletrico e del sistema nervoso. La diagnosi e la terapia hanno l’obiettivo di trattare il dolore acuto e cronico con esercizio terapeutico manuale o meccanico e mezzi fisici (elettrici, magnetici, termici) specifici. In tal senso lo specialista di fisiatria lavoro in collaborazione con reumatologi e specialisti di terapia del dolore.

Anche la neuro-riabilitazione è uno dei compiti della fisiatria, che si rivolge a pazienti con disabilità di origine neurologica, ovvero causate da lesione del sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale), del sistema nervoso periferico (radici spinali, plessi nervosi, nervi) ed anche causate da malattie genetiche o infiammatorie del muscolo (mio-distrofie, miositi).

Perché rivolgersi al fisiatra di Fisicamente Medica

Chi si rivolge al fisiatra di Fisicamente Medica può contare su una cura riabilitativa fatta in ambulatorio che si basa su farmaci e terapia fisica strumentale. I programmi riabilitativi sono di volta in volta più o meno complessi e comprendono cicli di prestazioni sulla base di una diagnosi-prognosi.

In ogni caso il medico fisiatra deve adattare il programma alle possibilità di recupero della persona, alle sue aspirazioni e motivazioni, e al contesto che la potrebbe accogliere a fine programma (famiglia, assistenza istituzionale, domicilio, ambiente lavorativo o scolastico, ecc).

Fisicamente Medica propone programmi riabilitativi integrati per problematiche e difficoltà motorie, cognitive, sfinteriche con l’intervento di fisioterapisti e logopedisti che di volta in volta permettono di affrontare:

difficoltà connesse a malattie del sistema muscolo-scheletrico: postumi di protesizzazione di anca o di ginocchio, lombosciatalgie (mal di schiena), esiti di traumi, artrosi, malattie infiammatorie articolari, forme di dolore acuto e cronico;

disturbi del linguaggio, disturbi di deglutizione, incontinenza vescicale che possono seguire e/o accompagnare una lesione cerebrale, anche dopo l’eventuale trattamento neurochirurgico (per esempio ictus, sclerosi multipla, malattia di Parkinson, tumore o trauma cerebrale, malattie infiammatorie, vascolari, neoplastiche o traumatiche del midollo spinale).

Contattaci per una visita specialistica di fisiatria e per un appuntamento con il medico fisiatra di Fisicamente Medica!