Da Fisicamente Medica puoi fare la visita sportiva non agonistica, dove per sport non agonistico il Ministero della Salute intende “le attività sportive svolte dai tesserati e organizzate dal Coni, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, da Enti di promozione sportiva riconosciuta dal Coni e da organi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche.”

Quale certificato medico per lo sport non agonistico?

Il certificato medico non agonistico è rilasciato dallo specialista di medicina sportiva, dal medico generale o dal pediatra a pagamento e ha validità di 1 anno con un costo che varia da regione a regione. Si può ottenere questa certificazione anche sottoponendosi a visita sportiva non agonistica presso Fisicamente Medica. 

La visita comprende esame obiettivo, misurazione della pressione ed elettrocardiogramma a riposo, mentre chi ha più di 60 anni deve fare anche l’elettrocardiogramma basale.

Il certificato medico serve per palestra o piscina?

Come detto chi frequenta una palestra o una piscina affiliate alla rispettiva Federazione sportiva nazionale o ad un Ente di promozione sportiva e viene tesserato al momento dell’iscrizione, deve fare il certificato medico non agonistico. 

La palestra all’atto dell’iscrizione richiede il certificato indicando a quale Federazione o Ente è iscritta e invita la persona a sottoporsi a visita medica sportiva. Il certificato, comunque, è obbligatorio solo per i clienti tesserati. Chi non è tesserato e si ritiene che svolga soltanto un’attività ludico-sportiva (vado a nuotare o a fare addominali ogni tanto non ha la necessità il certificato medico.

Ci sono anche sport per cui non è necessario il certificato medico dato l’impegno sportivo scarso o assente: si pensi alle discipline di tiro, al bowling, al golf, alla pesca sportiva e al curling.

 Cosa comprende la visita medica sportiva?

Chi si rivolge ai medici di Fisicamente Medica per la visita sportiva non agonistica sarà sottoposto ai seguenti esami, oltre all’anamnesi per raccogliere la storia clinica del paziente e all’esame obiettivo:

  • Valutazione della pressione arteriosa;
  • Elettrocardiogramma a riposo.

Oltre a questo la FMSI consiglia ai tesserati di eseguire l’elettrocardiogramma per ogni visita medico-sportiva non agonistica indipendentemente dal tipo di attività e di conservare il certificato per un anno, sua durata legale. In questo modo l’elettrocardiogramma è incluso nel costo del certificato medico e a questo si aggiunge l’ecografia muscolo-scheletrica, da fare per escludere condizioni cliniche particolari che possono compromettere lo svolgimento di determinate attività sportive.

Prenota